Perché integrare zenzero e magnesio nella propria vita quotidiana? Attraverso le nostre sfide, ti spieghiamo anche questo.

Seconda puntata e secondo giro di sfide settimanali in cui parleremo di zenzero, magnesio e possibili indizi che ci aiutano a ricordare le nostre sfide.

Sfide settimanali:

  • Stefano: inserire lo zenzero nella dieta quotidiana.
  • Sebastiano: bere una bottiglia d’acqua con magnesio la mattina e iniziare con l’interval training.

Appunti interessanti:

  • Iniziamo a capire l’importanza di seminare degli indizi, degli agganci, per ricordarci di una determinata azione da fare. Sebastiano prepara quindi la sua bottiglia d’acqua con magnesio già la sera prima per trovarsela pronta la mattina sul tavolo.
  • La nostra giornata è fatta di abitudini: il primo passo quindi per impostare una nuova abitudine è cercare di legarla ad un’abitudine già consolidata.
  • Se non assumete abbastanza magnesio tramite la vostra alimentazione, può essere utile assumerlo in polvere, dato che è fondamentale per il nostro organismo.
  • Insistiamo con il fatto di raggiungere il feedback positivo in seguito alla nostra sfida: questo ci permetterà di instaurare un circolo vizioso positivo che ci stimolerà nella nostra attività.
  • Si parla di 3 settimane (21 giorni) per instaurare un’abitudine: tuttavia questo si rivela sempre un miraggio. Ci vogliono molte settimane, se non mesi, a dipendenza dell’abitudine.

Informazioni aggiuntive e link

  • L’interval training è un metodo di allenamento che alterna intervalli di bassa e alta intensità. L’obbiettivo è migliorare la velocità d’esecuzione dell’esercizio. Se corriamo, questo è un buon metodo per aumentare il nostro ritmo di velocità.
  • Lo zenzero, o ginger in inglese, è una radice che inizia a diffondersi anche in Occidente: dalle nostre latitudini lo conosciamo grazie al sushi. In questa versione è dello zenzero sotto aceto: a primo “gusto” ci può ricordare la saponetta. Meglio quindi provarlo a crudo. Questo è utilizzato nella medicina popolare asiatica: soprattutto si rileva efficace per raffreddori, tosse, ma anche mal di stomaco e nausea.

Puntata: link

Dove seguirci:

    Categorie: